Non è costui il carpentiere?

Scopri la Bottega
di Nazareth

Gesù ha salvato il mondo proprio abitando l’ordinario di Nazareth, in una vita così semplice e umana da non esserci “nulla da raccontare”.
Entriamo tutti nella Bottega di Nazareth, dove si costruisce l’umano e dove idealmente sono raccolti, per lasciarsi ispirare da questo mistero affascinante, tutti i progetti educativi diocesani che riguardano la fascia 0-30 anni della Chiesa di Reggio Emilia e Guastalla.

Scopri di più

FORMAZIONE PER ADOLESCENTI E GIOVANI 2018-2019

SCARICA IL PIEGHEVOLE

FORMAZIONE PER
ADOLESCENTI E GIOVANI
2018-2019

SCARICA IL PIEGHEVOLE

PRENOTA LA NUOVA AGENDA EDUCATORI
“Mi fai Marcire” 2018-2019

Il titolo continua nella tradizione di essere graffiante sulla copertina, che fa il verso al tema biblico dell’anno (Gv 13-21) spiegato all’interno.
Quest’anno diamo provocatoriamente voce allo sfogo che ogni educatore forse ha detto nella vita ai suoi ragazzi “Mi fai marcire!”.

PRENOTA QUI!

Cosa vai cercando?

News

panamaok

L'appuntamento è alle 20,45 di sabato 26 gennaio in Cattedrale. Il servizio per la pastorale giovanile e l'istituto di musica e liturgia propongono una serata di musica e testimonianza per vivere in comunione con i 200000 giovani provenienti da 155 paesi e con i 1000...

estate_missione_19

 Nella mattinata di sabato 9 febbraio dalle 10.00 alle 12.00, presso la Sala Conferenze della parrocchia del Sacro Cuore in via Baroni 11 a Reggio, si terrà la presentazione dei campi estivi promossi da diverse realtà missionarie che operano in Albania, Brasile, Madagascar, India, Perù, Rwanda,...

auguriok

A tutti voi, che ogni giorno vi spendete con entusiasmo cercando di accendere la luce splendida di Cristo e del suo amore nelle vite dei ragazzi e dei giovani, a voi il nostro più sentito GRAZIE e i nostri più cari auguri di un santo...

Restiamo
in contatto

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le attività della Bottega di Nazareth e degli eventi in Diocesi dedicati alla fascia 0-30 anni!




LITURGIA
DEL GIORNO

Titolo

Vangelo

Contenuto

facebook
instagram
youtube

FB

I

YT

giovedì 17 gennaio 2019

Messa del Giorno

SANT'ANTONIO, ABATE – memoria

Grandezza Testo A A A
Colore Liturgico Bianco

Antifona

Il giusto fiorirà come palma,
crescerà come cedro del Libano,
piantato nella casa del Signore,
negli atri del nostro Dio. (Sal 91,13-14)

Colletta

O Dio, che hai ispirato a sant'Antonio abate
di ritirarsi nel deserto, per servirti
in un nuovo modello di vita cristiana,
concedi anche a noi per sua intercessione
di superare i nostri egoismi per amare te sopra ogni cosa.
Per il nostro Signore Gesù Cristo...

Prima Lettura

Esortatevi a vicenda, finché dura questo oggi.

Dalla lettera agli Ebrei
Eb 3,7-14

Fratelli, come dice lo Spirito Santo: «Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori come nel giorno della ribellione, il giorno della tentazione nel deserto, dove mi tentarono i vostri padri mettendomi alla prova, pur avendo visto per quarant'anni le mie opere. Perciò mi disgustai di quella generazione e dissi: hanno sempre il cuore sviato. Non hanno conosciuto le mie vie. Così ho giurato nella mia ira: non entreranno nel mio riposo». Badate, fratelli, che non si trovi in nessuno di voi un cuore perverso e senza fede che si allontani dal Dio vivente. Esortatevi piuttosto a vicenda ogni giorno, finché dura questo oggi, perché nessuno di voi si ostini, sedotto dal peccato. Siamo infatti diventati partecipi di Cristo, a condizione di mantenere salda sino alla fine la fiducia che abbiamo avuto fin dall'inizio.

Parola di Dio

Salmo Responsoriale
Dal Sal 94 (95)

R. Ascoltate oggi la voce del Signore: non indurite il vostro cuore.

Entrate: prostràti, adoriamo,
in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti.
È lui il nostro Dio
e noi il popolo del suo pascolo,
il gregge che egli conduce. R.

Se ascoltaste oggi la sua voce!
«Non indurite il cuore come a Merìba,
come nel giorno di Massa nel deserto,
dove mi tentarono i vostri padri:
mi misero alla prova
pur avendo visto le mie opere. R.

Per quarant'anni mi disgustò quella generazione
e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato,
non conoscono le mie vie.
Perciò ho giurato nella mia ira:
non entreranno nel luogo del mio riposo». R.

Acclamazione al Vangelo

Alleluia, alleluia.

Gesù annunciava il vangelo del Regno
e guariva ogni sorta di malattie e infermità nel popolo. (Cfr. Mt 4,23)

Alleluia.

Vangelo

La lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato.

Dal Vangelo secondo Marco
Mc 1,40-45

In quel tempo, venne da Gesù un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!». E subito, la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato. E, ammonendolo severamente, lo cacciò via subito e gli disse: «Guarda di non dire niente a nessuno; va', invece, a mostrarti al sacerdote e offri per la tua purificazione quello che Mosè ha prescritto, come testimonianza per loro». Ma quello si allontanò e si mise a proclamare e a divulgare il fatto, tanto che Gesù non poteva più entrare pubblicamente in una città, ma rimaneva fuori, in luoghi deserti; e venivano a lui da ogni parte.

Parola di Dio

Sulle offerte

Accetta, Signore, l'offerta del nostro servizio sacerdotale
nel ricordo di sant'Antonio abate, e fa' che liberi
da ogni compromesso con il male diventiamo ricchi di te, unico bene.
Per Cristo nostro Signore.

Antifona alla comunione

Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi,
dallo ai poveri e seguimi, dice il Signore.  (Mt 19,21)

Dopo la comunione

O Signore, che hai reso vittorioso sant'Antonio abate
nel duro scontro con il potere delle tenebre,
concedi anche a noi, per la forza redentrice del tuo sacramento,
di riportare vittoria contro le insidie del maligno.
Per Cristo nostro Signore.