Salì in una barca

Generare alla fede gli adolescenti significa accompagnarli attraverso tappe crescenti e consecutive, che si snodano tra temi fondamentali, esperienze forti ed educazione alla preghiera e alla vita interiore.

Per evitare di fermarsi solo a temi circostanziali, annuali e sempre diversi, la nostra Diocesi dal 2011 si è dotata di un progetto chiamato “Salì in una barca” in cui si trovano le linee guida per costruire un itinerario educativo per gli adolescenti 14-19 anni.

Nei sei anni che stanno tra due primi momenti vocazionali (la scelta della scuola superiore, prima, e quella dell’Università, poi) è chiesto di articolare un percorso che porti da una prima professione di fede (la Cresima) ad un’altra professione di fede, più consapevole (col Vescovo e gli altri giovani in Cattedrale), che inaugura una fase nuova della vita: l’età delle scelte tra i 19 e i 30 anni.

“Salì in una barca” è uno strumento valido consegnato a gruppi educatori e loro sacerdoti per costruire con pazienza e stabilità i cammini per i ragazzi delle loro comunità.

Sei interessato?
Hai qualche domanda da farci?

Scrivici, cercheremo di aiutarci.
Scrivi al Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile



Guarda la fotogallery dell’evento

Sei un catechista o
un educatore?

Scopri i percorsi dedicati ai formatori!


formazione-icone

Formazione

Le occasioni di formazione nella nostra diocesi sono moltissime

Cosa vai cercando?

News

image4

Il Signore rende nuove tutte le cose. Questa è una Sua peculiarità, in nessun altro così perfetta, e mi fa innamorare. Durante gli Esercizi Spirituali di Avvento, che si sono tenuti a Marola dal 7 al 9 dicembre, ancora una volta la preghiera mi ha...

image3

Nel week end dell’Immacolata, Marola ha accolto 91 giovani tra i 19 e i 30 anni della Diocesi, rappresentativi dei diversi territori e diverse comunità. Sono stati giorni di grazia dove ci siamo tutti messi in gioco nel tentativo di ascoltare la Parola silenziosa di...

professione di fede

La sera di sabato 24 novembre, se avessi guardato Reggio dall’alto, avresti visto un luccicare di luci, tra le viuzze del centro e le sue arterie più grandi. E se avessi guardato meglio, avvicinandoti di più seguendo le luci della via Emilia, avresti seguito il...