Università – Offerta Accademica e culturale

La pastorale universitaria nasce come proposta rivolta a chiunque lavori e frequenti l’ambiente universitario: studenti, docenti, operatori e collaboratori. L’obiettivo generale è quello di favorire il dialogo e la collaborazione tra la Chiesa locale e l’Università, individuando possibili punti di convergenza, rendendo possibile un reciproco arricchimento per la costruzione di competenze umane profonde e di una coscienza personale e sociale matura ed equilibrata attraverso l’organizzazione e la promozione di incontri, lezioni e convegni universitari, anche per l’ottenimento di crediti formativi.

Sei interessato a contattarci?
Per info e dettagli:

Don Matteo Galaverni – Incaricato diocesano per Pastorale accademica e universitaria
Mail: pastorale.unire@gmail.com
Sito: www.pastorale.unimore.it

Sei un catechista o
un educatore?

Scopri i percorsi dedicati ai formatori!


formazione-icone

Formazione

Le occasioni di formazione nella nostra diocesi sono moltissime

Cosa vai cercando?

News

RITIRO QUARESIMA GIOVANI 2019

Per continuare a realizzare il nostro desiderio di prenderci cura del tuo cammino di fede di giovane, come promesso, ti invitiamo al ritiro di Quaresima diocesano, sabato 16 e domenica 17 marzo 2019, presso la Casa di Spiritualità diocesana di Marola (RE).

IMG_0553

“Ha guardato l’umiltà della sua serva”. E’ questo il titolo che farà da guida alle riflessioni del Vescovo Massimo nel tradizionale appuntamento di Quaresima rivolto ai giovani della nostra diocesi. Ester, Giuditta e Rut sono le tre figure femminili bibliche dalle quali mons. Camisasca prenderà spunto per le meditazioni nelle tre serate.

settimana_comu

«Ci sono un correggese, un guastallese e un santilariese…» no, non è l’inizio di una barzelletta in salsa reggiana. Potrebbe invece essere un possibile modo per parlare di una comunità molto particolare che vive a Reggio Emilia al civico 93 di Viale Timavo. Civico diventato famoso negli ultimi mesi sui giornali per il suo futuro universitario ma che prima ancora di essere un immobile dal nome “Seminario Vescovile” è la casa di 15 ragazzi.