Progetto Oratori

L’esperienza oratoriale per funzionare ha bisogno di una presenza educativa costante coi ragazzi e i giovani.
Non sono le mura che santificano o che evangelizzano le persone (per cui non basta “andare all’Oratorio”), ma la qualità della proposta di vita che passa attraverso una relazione significativa, feriale e orientata alla santità.
Don Bosco faceva oratorio, agli inizi, avendo a disposizione solo un prato. Ma c’era lui con loro. E lui faceva la differenza.

Negli anni, in particolare col calo dei sacerdoti, gli Oratori hanno vissuto con grande fatica il poter garantire una presenza educativa costante e significativa della comunità adulta tra i ragazzi: mandando in crisi la proposta oratoriale stessa, che spesso è stata terminata.
Così negli ultimi vent’anni è nata la figura di educatori “stabili” di Oratorio, ovvero un adulto (o un giovane adulto) inquadrato professionalmente, che garantisca un coordinamento e una presenza per la proposta oratoriale.

Formazione per educatori professionali di Oratorio

La nostra Chiesa, fornisce una formazione per gli educatori professionali.

Scuole Animatori Territoriali

I Grest sono ancora capaci di raccogliere centinaia di adolescenti disposti a vivere una forma di servizio in oratorio

Oratorio in piazza

Un evento di festa, gioco e soprattuto di Chiesa all’insegna della gioia e della carica tipica dei nostri Oratori
Mercoledì 19 giugno 2019
In centro a Reggio Emilia

Restiamo
in contatto

Newsletter




Scrivi ai nostri uffici

Cosa vai cercando?

News

image4

Il Signore rende nuove tutte le cose. Questa è una Sua peculiarità, in nessun altro così perfetta, e mi fa innamorare. Durante gli Esercizi Spirituali di Avvento, che si sono tenuti a Marola dal 7 al 9 dicembre, ancora una volta la preghiera mi ha...

image3

Nel week end dell’Immacolata, Marola ha accolto 91 giovani tra i 19 e i 30 anni della Diocesi, rappresentativi dei diversi territori e diverse comunità. Sono stati giorni di grazia dove ci siamo tutti messi in gioco nel tentativo di ascoltare la Parola silenziosa di...

professione di fede

La sera di sabato 24 novembre, se avessi guardato Reggio dall’alto, avresti visto un luccicare di luci, tra le viuzze del centro e le sue arterie più grandi. E se avessi guardato meglio, avvicinandoti di più seguendo le luci della via Emilia, avresti seguito il...